• w-facebook

Francesco Tortora​

Mi piace entrare nelle essenze delle cose e diventare tutt'uno con l'albero in fiore. Adoro i cani, i gatti...mi piace entrare nelle loro essenze e stringere al cuore i loro corpicini o immergermi nel blu immenso del cielo o del mare.

o osservare la natura e diventare tutt'uno con l'albero in fiore o scoprire i riflessi argentei delle piume dei colombi o il bianco della luna che si specchia nel mare o entrare nel mistero degli occhi delle donne...

tutto questo lo vivo ogni giorno e mi rende felice.

L’artista Salernitano, da sempre affascinato dalle opere dei grandi come Paul Signac  e Georges Seurat , esponenti  neoimpressionisti dell’800, ne fa della tecnica pittorica del puntinismo il suo linguaggio espressivo rappresentandone un eccellente esempio contemporaneo.

Nella sua produzione artistica sovente attinge dal credo della natura esaltandone la purezza e la semplicità di porsi all’uomo, ma la sua personalità spicca in modo prorompente nella stesura dei paesaggi nei quali prevale il motivo del mare in tutta la sua bellezza, avvolto in uno scialle rosso-giallo del lontano orizzonte. 

L'artista muove dalla consapevolezza di fissare la realtà sulla tela ma Il suo stile espressivo da descrittivo si fa inevitabilmente poetico. La freschezza del colore, l'armonia delle tinte viva e articolata, la pennellata corposa, il sapiente accostamento cromatico (caldo-freddo, luce-ombra) da creare il contrasto simultaneo ed un grande effetto di luminosità, colpiscono il fruitore lasciandolo inconsapevolmente immergere in un clima silenzioso di calma diffusa, di attesa misteriosa presagio di serenità invitandolo ad entrare in quell’atmosfera d’incanto ed estraniarsi dal mondo fisico per lasciarsi andare a memorie e fantasie.

Adriana Ferri

CONTATTI:

ftort@libero.it

www.avalonarte.com/francescotortora